Mimoz.info

La vita è una storia, rendi la tua la best seller.

Due casi acuti di diarrea

Condivisione di due casi di diarrea in cui il paziente temeva il ricovero in ospedale per fluidi endovenosi a causa dell’estremo esaurimento e debolezza a causa della disidratazione. L’omeopatia ha fornito un rapido sollievo.

Caso 1:

Una donna di 24 anni è venuta nella mia clinica nelle ore serali con lamentele di diarrea, dolore addominale, estrema debolezza ed esaurimento. Stava già assumendo medicinali allopatici ma senza sollievo nelle ultime 36 ore. È arrivata con sua sorella.

Il paziente sembrava esausto a causa della disidratazione. Ha riferito che gli sgabelli erano ogni 1-2 ore, per lo più acquatici. Nessun appetito, dolore all’addome < le feci, la sete era normale.

Ha detto ” Devo incontrare un amico domani che partirà per gli Stati Uniti dopodomani. Sarei davvero triste se non ce la faccio.

Dopo aver preso la totalità acuta e il grado di prostrazione, l’album 30 dei Veratrum è stato prescritto ogni ora per 3 dosi. Le ho chiesto di continuare ulteriormente 4 ore se la diarrea continuasse.

A mezzogiorno prossimo il paziente ha chiamato e ha detto ‘Dottore sto bene oggi e mi sento assolutamente normale. Passato sgabelli una volta al mattino, il che era normale. Devo andare a incontrare il mio amico? Ha detto che ha preso il rimedio solo fino a notte e stava bene stamattina. Le ho detto che poteva andare a guardare cosa mangia.

Caso 2:

Una ragazza di 3 anni si è presentata con vomito e nausea per l’ultimo giorno. Niente febbre. Non avevo mangiato niente. La produzione di urina ha ridotto i genitori segnalati. Nessuna sete. Paziente mentalmente noioso.

Il padre ha riferito che quasi 6 mesi fa ha avuto un episodio simile ed è stata ricoverata in ospedale per 2 giorni.

All’inizio Ipecec 30 è stato prescritto in quanto c’era molta nausea e vomito con la lingua pulita e nessun altro sintomo sorprendente che potessi trovare. Non ha aiutato e la denuncia è progredita anche verso la diarrea. Considerando le lamentele presentate, Croton Tigrinum 30 è stato selezionato sulla base del sintomo principale “Diarrea da arma da fuoco”, cioè evacuazione improvvisa delle feci. Il resto dei sintomi come vomito con diarrea, diarrea acquatica, estrema debolezza a causa della disidratazione non erano coperti. Veratrum Album è stato dato sulla base del keynote “vomito violento con diarrea abbondante, grande prostrazione”.

In questo caso, si sarebbe potuto pensare anche al podophyllum, ma l’entità della debolezza/ prostrazione porta all’album Dei Veratrum.

Il paziente stava bene il giorno dopo. L’appetito è gradualmente aumentato nei prossimi 3 giorni.

Attualmente questo paziente è in trattamento per l’ipertrofia tonsillare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *