Mimoz.info

La vita è una storia, rendi la tua la best seller.

Lezione sull’aforisma 41-42

Formazione di malattie complesse a causa del trattamento allopatico soppressivo a lungo termine.

Il mese scorso abbiamo discusso della formazione e del trattamento di malattie complesse, in cui entrambe le malattie erano di origine naturale. Nella mia ultima lezione avevo detto che i giovani studenti spesso si chiedono perché le cure nei libri dei nostri vecchi maestri sembrano così semplici, mentre non è così facile da curare nella pratica. Avevo detto che la ragione di ciò è che la maggior parte delle persone oggi soffre di malattie complesse, di origine naturale o create dal trattamento convenzionale soppressivo.

Abbiamo visto che Hahnemann ha anche scritto che è più difficile trattare malattie complesse e i rimedi a volte devono essere cambiati in base al quadro dei sintomi che cambia.

Nei prossimi due aforismi, Hahnemann afferma anche che le complesse malattie derivanti dal trattamento soppressivo sono molto più comuni della formazione di malattie naturali complesse. Leggiamo l’aforisma 41:

§ 41 Sesta edizione

Molto più frequenti delle malattie naturali che si associano e si complicano a vicenda nello stesso corpo sono la complicanza morbosa derivante dall’arte del ordinario praticante, che il trattamento medico inappropriato (il metodo allopatico) è adatto a produrre con l’impiego a lungo continuato di farmaci inadatti. Alla malattia naturale, che si propone di curare, si aggiungono poi, con la costante ripetizione dell’agente medico inadatto, le nuove, spesso molto noiose, morbose condizioni corrispondenti alla natura di questo agente; questi gradualmente si fondono e complicano la malattia cronica che è dissimile da loro (che non sono stati in grado di curare per somiglianza di azione, cioè omoeopaticamente), aggiungendo alla vecchia malattia una nuova, dissimile, malattia artificiale di natura cronica, e dando così al paziente un doppio al posto di una singola malattia, cioè lo rendono molto peggio e più difficile da curare , spesso abbastanza incurabile. Molti dei casi per i quali viene richiesto un parere su riviste mediche, così come le registrazioni di altri casi negli scritti medici, attestano la verità di questo. Di carattere simile sono i casi frequenti in cui la malattia chancrosa venerea, complicato soprattutto con psora o con discrasia di gonorrea condilomatosa, non è curato da un trattamento a lungo continuato o frequentemente ripetuto con grandi dosi di preparati mercuriali inadatti, ma assume il suo posto nell’organismo accanto all’affetto mercuriale cronico1 che è stato nel frattempo gradualmente sviluppato, e quindi insieme ad esso forma spesso un orribile mostro di malattia complicata (sotto il nome generale di affetto venereo mascherato1 che è stato nel frattempo gradualmente sviluppato, e quindi insieme ad esso forma spesso un orribile mostro di malattia complicata (sotto il nome generale di affetto venereo mascherato1 che è stato nel frattempo gradualmente sviluppato, e quindi insieme ad esso forma spesso un orribile mostro di malattia complicata (sotto il nome generale di affetto venereo mascherato1 che è stato nel frattempo gradualmente sviluppato, e quindi insieme ad esso forma spesso un orribile mostro di malattia complicata (sotto il nome generale di affetto venereo mascherato1 che è stato nel frattempo gradualmente sviluppato, e quindi insieme ad esso forma spesso un orribile mostro di malattia complicata (sotto il nome generale di affetto venereo mascherato1 che è stato nel frattempo gradualmente sviluppato, e quindi insieme ad esso forma spesso un orribile mostro di malattia complicata (sotto il nome generale di affetto venereo mascherato1 che è stato nel frattempo gradualmente sviluppato, malattia), che poi, quando non del tutto incurabile, può essere trasformata in salute solo con la maggiore difficoltà.

1 Per il mercurio, oltre ai sintomi morbosi che in virtù della somiglianza possono curare la malattia venerea omeopaticamente, ha tra i suoi effetti molti altri diversi da quelli della sifilide, ad esempio gonfiore e ulcerazione delle ossa, che, se utilizzata in grandi dosi, causa nuove malattie e commette grandi devastazioni nel corpo, specialmente quando complicata con psora, come spesso accade.

La sintesi di questo aforisma è già stata chiarita. Ora esploriamo alcuni punti chiave e cerchiamo di capire le cose in termini moderni. L’affermazione chiave qui è “complicazioni morbose … che il trattamento medico inappropriato (il metodo allopatico) è adatto a produrre con l’impiego continuato da tempo di farmaci inadatti”

Quindi i requisiti di base per una malattia complessa artificiale da formare sono:

Il trattamento utilizzato deve essere inappropriato o allopatico
I farmaci utilizzati dovrebbero essere inadatti, che non sono in grado di curare.
I farmaci dovrebbero essere impiegati a lungo
Ora il trattamento allopatico non significa solo quei farmaci prescritti dalla medicina convenzionale. Qualsiasi farmaco, il cui modo di agire è allopatico, sia esso usato nella medicina convenzionale o nell’ayurveda o nel sistema di medicina unani, è in grado di produrre una malattia artificiale dissimile che può formare un complesso con la malattia naturale. Anche la maggior parte dei complessi omeopatici e delle tinture materne sono “allopatici” nella loro azione perché sono utilizzati principalmente per la loro azione fisiologica primaria. Quando tali farmaci vengono utilizzati per un breve periodo, spesso palliano i sintomi che presentano la malattia. Eventuali effetti indesiderati di tale trattamento vengono messi via, definendoli “effetti collaterali”. La palliazione funziona bene se il paziente è vitalemente forte e può scrollarsi di dosso l’effetto del trattamento in pochi giorni. Ma se il trattamento è molto forte, il farmaco è molto ampio e ad azione profonda o se viene utilizzato per troppo tempo, può sopprimere la malattia e può portare a patologie più gravi, o può insidiosamente creare uno strato morboso di nuovi sintomi che sembrano far parte della progressione della malattia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *